• Pittura

    Kandinskij tra arte e musica

    Il più ricco insegnamento viene dalla musica. Salvo poche eccezioni, la musica è già da alcuni secoli l’arte che non usa i suoi mezzi per imitare i fenomeni naturali, ma per esprimere la vita psichica dell’artista e creare la vita dei suoni. Vasilij Vasil’evič Kandinskij Secondo Kandinskij, precursore e fondatore della pittura astratta, i colori sono in grado di comunicare con chi li osserva generando effetti differenti per sinestesia. Il pittore elaborò a riguardo una sua teoria nel saggio “Spiritualità nell’arte” dedicando particolare attenzione alla dipendenza tra la propria arte e la musica. L’ispirazione dalla musica di Schönberg Kandinskij imparò a suonare il violoncello da bambino: fin dalla più tenera…

  • Storia

    Lucrezia Borgia: avvelenatrice seriale o vittima innocente?

    Figlia di Papa Alessandro VI e della cortigiana Vannozza de Candia dei Cattanei, Lucrezia Borgia fu usata dal padre e dal fratello Cesare come strumento per ottenere alleanze politiche attraverso ben tre matrimoni combinati. Chi era Lucrezia Borgia Collezionò così molti titoli: fu signora di Pesaro e Gradara, duchessa di Bisceglie, principessa di Salerno e duchessa di Ferrara, Modena e Reggio fino alla morte avvenuta nel 1519. Si dice che abbia intrattenuto rapporti incestuosi con il padre e i fratelli e, in generale, che abbia condotto una scandalosa vita sessuale tra le braccia di numerosi e improbabili amanti. Lucrezia Borgia è però senz’altro nota soprattutto per la facilità con la…

  • Cinema e Serie tv

    Serie tv in 20 parole: il glossario

    Vi definite serial addicted ma se vi diciamo “U.R.S.T” è subito Guerra Fredda con un errore di battitura? Se vi chiedono chi avete “shippato” di recente vi offendete? Quel che vi manca è un po’ di vocabolario allora! In questo articolo per veri telefili, una parte curiosa di glossario indispensabile! E se conoscete tutti i termini, complimenti…siete dei veri serializzati! Perché le serie tv vanno alla grande L’uomo è un essere narrativo. Attraverso i secoli, l’uomo prima con la parola, poi con la scrittura e infine con l’arte declinata in ogni sua forma ha sempre cercato di rappresentare, qualificare ed esaurire, laddove possibile, un sentimento, un evento, una storia. E…

  • Pittura,  Storia

    “E ora ridateci la Gioconda!” La vera storia dietro al furto dell’opera

    Chi non ha mai pronunciato questo simpatico slogan accusando i francesi di un furto del quale, in realtà, i vicini transalpini non si sono mai macchiati? È ora di far luce su di un falso storico conclamato!  Il viaggio verso la Francia Tra il 1502 e il 1503 Leonardo da Vinci si trovava a Firenze. Il mercante Francesco del Giocondo decise di commissionare all’artista il ritratto della moglie Lisa Gherardini per ostentare, com’era in uso al tempo, l’ascesa sociale della propria casata. Leonardo però, indefesso perfezionista, lavorò al dipinto per ben quattro anni portandolo con sé a Milano e continuando a ritoccarlo fino al 1513. Il ritratto così non fu…

  • Letteratura

    Stephen, il King dell’horror

    La gente pensa che io sia una persona strana. Non è vero. Ho il il cuore di un ragazzino. Si trova in un vaso di vetro, sulla mia scrivania. Re indiscusso della letteratura horror, autore di spicco del romanzo gotico moderno, un visionario. Due parole per definire il lavoro di una delle firme più note del ventunesimo secolo? Prolifico ed eclettico! Con oltre 500.000 milioni di copie vendute, il maestro del brivido ha scalato innumerevoli volte le classifiche best seller di tutto il mondo e vanta a oggi la pubblicazione di più di 60 romanzi e 400 racconti. Alla veneranda età di 72 anni, Stephen King non accenna a fermarsi.…

  • Letteratura,  Pittura

    Il lato oscuro della creatività

    La mente umana è una macchina complessa, unica e incredibile. Non molto tempo fa Umberto Veronesi affermava: “Abbiamo studiato il cervello in quanto organo, ma abbiamo ancora molta strada da fare sulle connessioni tra la sua fisiologia e il funzionamento del pensiero e della mente. Le neuroscienze devono lavorare insieme a filosofia e teologia per indagare il pensiero in tutte le sue forme, fino ad arrivare alle nuove frontiere.” Alzi la mano chi non ha mai sentito dire che l’essere umano usa solo una piccola percentuale delle sue capacità cerebrali! Tentando di scoprire fino a dove la mente può spingersi, è impossibile prescindere dal binomio più antico del mondo, l’accoppiata…

  • Libri

    Il colore dell’inganno

    Intrigante e denso di mistero, il romanzo di Barbara Rotta edito da Yume Edizioni ha tutti gli elementi del noir: la storia cattura completamente l’attenzione del lettore, lo sviluppo dell’intreccio procede di pari passo con l’intensificarsi della suspense e la trama, tessuta di bugie, invoglia ad avanzare ipotesi a mano a mano che gli indizi e i segreti trapelano con lo scorrere delle pagine. Ma la chiave scelta dall’autrice è in qualche modo diversa, insolita rispetto al genere. Arte e colore, estremità dello stesso filo sotteso al libro, guideranno voi e il protagonista verso lo snodo di una verità tessuta di rancori, vendette, seduzioni, follie e amori. La trama La…

  • Libri

    Animali criminali. Bestie e mostri tra mito e storia

    “Oggi siamo consapevoli che il nostro immaginario è il risultato di un mosaico composto nel corso dei secoli, sorretto da condizionamenti filosofici, ambientali e culturali, che in modo diverso hanno determinato effetti sui nostri atteggiamenti nei confronti del mondo circostante”. Il saggio di Massimo Centini Animali criminali. Bestie e mostri tra storia e mito, edito da Yume Edizioni, porta alla luce un frammento essenziale di questo immaginario collettivo e studia il rapporto uomo-animale secondo una prospettiva nuova e curiosa. Nel mare magnum di reinterpretazioni stratificate che hanno dato luogo a stereotipi diffusi, colpisce in particolar modo, infatti, come alcune specie animali abbiano subìto un lento ma incisivo declino culturale nel…

  • Storia

    “Facciamo corna!” 13 superstizioni popolari e le loro origini

    “Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male” Eduardo De Filippo In Nigeria si pensa che se un uomo viene colpito sui genitali con una scopa diventerà impotente: percuotere per 7 minuti l’aggressore con la stessa scopa, però, annullerebbe l’effetto della maledizione. I cinesi evitano di piantare le bacchette in verticale nelle ciotole di riso perché il gesto ricorda l’atto di bruciare incenso per commemorare un defunto. In Brasile moltissimi abitanti evitano di poggiare la borsa sul pavimento perché potrebbero perdere un sacco di soldi. “Io non ci credo, ma nel dubbio…corna!”. In questo articolo ripercorriamo le origini di 13 superstizioni popolari. Perché si dice che un gatto…

  • Libri

    “Il diario. Un destino già scritto” di Gabriele Missaglia

    Che cosa fareste se vi fosse data la possibilità di conoscere il vostro futuro? Ne “Il diario. Un destino già scritto” l’autore Gabriele Missaglia affronta il delicato e annoso tema della predestinazione in chiave esistenzialista e postmoderna. A una prima lettura, le vicende dei tre protagonisti danno vita a un romanzo che sugli scaffali di una libreria scrupolosamente suddivisa per generi troveremmo fra i thriller di stampo psicologico. Ma quando si parla di postmodernismo, si sa, il concetto stesso di categoria viene meno. Ed ecco che, a mio avviso, le vicende raccontate da Gabriele Missaglia si trasformano in attenuante e pretesto per indagare il tema della predestinazione a trecentosessanta gradi attraverso un personaggio in particolare, Andrew.…