• Pittura

    Un po’ di arte insolita: tra pennelli, bronzi e marmi

    Non c’è niente di più bello dell’ammirare un’opera d’arte e di lasciarsi travolgere da essa. Anche le più famose celano aspetti insoliti o sconosciuti dietro marmi, bronzi e pennelli. Rieccoci con una nuova miscellanea di curiosità, questa volta artistiche! Michelangelo: pentirsi di un autografo Michelangelo considerava apporre la firma sui propri capolavori un biasimevole atto di orgoglio. La Pietà Vaticana è l’unica opera firmata e infatti sulla fascia del manto di Maria si vede inciso: MICHEL.A[N]GELVS BONAROTVS FLORENT[INVS] FACIEBAT (‘Lo fece il fiorentino Michelangelo Buonarroti’). Si tramanda che il Maestro si fosse poi pentito di aver contrassegnato il marmo in quel modo. Si tratta della sua prima scultura, realizzata tra…

  • Libri

    Animali criminali. Bestie e mostri tra mito e storia

    “Oggi siamo consapevoli che il nostro immaginario è il risultato di un mosaico composto nel corso dei secoli, sorretto da condizionamenti filosofici, ambientali e culturali, che in modo diverso hanno determinato effetti sui nostri atteggiamenti nei confronti del mondo circostante”. Il saggio di Massimo Centini Animali criminali. Bestie e mostri tra storia e mito, edito da Yume Edizioni, porta alla luce un frammento essenziale di questo immaginario collettivo e studia il rapporto uomo-animale secondo una prospettiva nuova e curiosa. Nel mare magnum di reinterpretazioni stratificate che hanno dato luogo a stereotipi diffusi, colpisce in particolar modo, infatti, come alcune specie animali abbiano subìto un lento ma incisivo declino culturale nel…

  • Storia

    Nei meandri del mondo romano

    L’antica Roma nascondeva dentro di sé una miriade di curiosità insolite. Oggi vi proponiamo un viaggio nei meandri del mondo romano per scoprire alcune di esse. Perché il Colosseo si chiama così? Secondo una tradizione accreditata, prima della costruzione del Colosseo in epoca Flavia (da qui infatti deriva il nome originario, ossia Anfiteatro Flavio), si ergeva una statua raffigurante Nerone di dimensioni colossali, il cosiddetto Colossus Neronis. Si pensa che raggiungesse un’altezza di 35 metri e che fosse interamente in bronzo. Mithridatium: un drink velenoso A partire dalla fine del I secolo d.C. gli imperatori romani presero l’uso di bere la Mithridatium, una miscela contenente piccole quantità dei veleni più…

  • Libri

    Silenzio, si gira! La straordinarissima avventura del cinema muto torinese

    Forse non tutti sanno che il capoluogo piemontese è stato, agli inizi del XX secolo, il protagonista indiscusso del cinema internazionale. Il saggio di Enrico Giacovelli Silenzio, si gira! La straordinarissima avventura del cinema muto torinese, edito da Yume Edizioni, ha quindi il chiaro intento di riportare alla memoria di tutti noi, amanti del cinema e simpatizzanti di questa arte, il periodo di grandissima fioritura del cinema che rese Torino la caposcuola della produzione cinematografica successiva, anche di quella della stessa, e più fortunata, Hollywood. In questo senso, il lavoro di Giacovelli si propone di portare alla luce non solo i luoghi piemontesi che nei primi anni del Novecento videro…

  • Cinema e Serie tv

    Miscellanea di curiosità cinematografiche

    Il cinema nasconde nei suoi meandri una miriade di curiosità, molte delle quali inaspettate. Oggi ve ne proponiamo alcune di diverso genere, una miscellanea cinematografica insomma! Il primo film horror Il primo film horror della storia risale al 1896: Le Manoir du Diable di Georges Méliès. Dura poco più di tre minuti e gli effetti speciali sono ottenuti attraverso il montaggio, impiegato con grande maestria considerando il fatto che siamo solo agli albori del cinema. La trama è molto semplice: un essere malefico prepara un calderone dal quale vengono generati mostri di varia natura, scheletri, streghe e fantasmi che iniziano ad aggirarsi nel maniero. Solo l’intervento di un cavaliere interrompe…

  • Pittura

    La perfetta imitazione della realtà: l’Iperrealismo

    No, non è la foto di una nuotatrice appena uscita dall’acqua. Si tratta di una scultura che è stata esposta alla Biennale di Venezia 2017, dal titolo The Midpoint. Sbalorditivo, vero? 😮 Quest’opera è stata realizzata da Carole A. Feuerman, artista considerata una tra i tre maggiori esponenti dell’Iperrealismo americano. L’Iperrealismo però non realizza solo sculture, ma anche dipinti e raffigurazioni. In effetti, guardando uno di questi dipinti, è difficile credere che ci si trovi davanti a un quadro e non a una fotografia! Ma andiamo con ordine. Cos’è l‘Iperrealismo? Chi sono i suoi maggiori esponenti? Facciamo un breve excursus storico prima di vedere le opere che vi lasceranno sicuramente…

  • Storia

    “Facciamo corna!” 13 superstizioni popolari e le loro origini

    “Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male” Eduardo De Filippo In Nigeria si pensa che se un uomo viene colpito sui genitali con una scopa diventerà impotente: percuotere per 7 minuti l’aggressore con la stessa scopa, però, annullerebbe l’effetto della maledizione. I cinesi evitano di piantare le bacchette in verticale nelle ciotole di riso perché il gesto ricorda l’atto di bruciare incenso per commemorare un defunto. In Brasile moltissimi abitanti evitano di poggiare la borsa sul pavimento perché potrebbero perdere un sacco di soldi. “Io non ci credo, ma nel dubbio…corna!”. In questo articolo ripercorriamo le origini di 13 superstizioni popolari. Perché si dice che un gatto…

  • occhi lucidi libro di claudio secci
    Libri

    “Occhi lucidi” di Claudio Secci

    Si può attraversare il dolore correndo a piedi nudi sull’erba, fino ad arrivare ad aprire, a poco a poco, la porta verso una nuova esistenza, nella quale amore e affetto sincero liberano dalla sofferenza e fanno venire gli occhi lucidi, consapevoli che la vita può essere ancora bella. Il percorso che affronta Gisèle in questo secondo capito della sua avventura, “Occhi lucidi“, è disseminato da nuove scoperte che l’accompagnano verso la piena maturità. In “A piedi nudi” abbiamo lasciato la piccola quattordicenne alle braccia materne di Josephine e ora, in apertura del secondo romanzo, la troviamo quasi diciottenne con una forza in più, quella datale da qualcuno che la ama…

  • Cinema e Serie tv

    Serie tv: 3 cattivi a cui non puoi fare a meno di affezionarti

    La netta contrapposizione tra il bene e il male è figlia di una tradizione che vede l’eroe come il buono, il portatore di valori importanti come lealtà, rispetto verso il prossimo, coraggio, determinazione. Il tutto finalizzato a far sì che il cattivo venga sempre sconfitto. Negli ultimi anni questa visione sta lentamente lasciando spazio alla caratterizzazione dei “cattivi” o “villains” molto spesso assunti come stessi protagonisti delle vicende. Ciò che viene reputato un modo di agire “malvagio” trova giustificazioni nelle sue ragion d’essere. Il fenomeno delle serie tv, che tanto ci appassiona, ha portato alla luce questo aspetto, attraverso grandi capolavori che lo hanno sviluppato in un arco narrativo molto…

  • Libri

    “Autopsia di un’emozione” di Ilaria Caserini

    Era stata sempre lei a inculcarmi nella testa che non ero all’altezza dei miei sogni. E ancora, era stata lei a offuscarmi la testa e il cuore, rendendomi prigioniera delle mie paure, dei miei limiti, e di me stessa. Era stata lei a sabotare la mia esistenza. Nel suo romanzo d’esordio, Ilaria Caserini immerge il lettore in un viaggio abissale alla scoperta di un Mostro, presente ma spesso invisibile, chiamato depressione. Date le sue peculiarità, viva dentro perchè sentita e morta fuori perchè non percepita, si rende quindi necessaria una vera e propria autopsia. Il bisturi, dopo profonde analisi, giunge alla diagnosi: un messaggio importante, fondamentale. La trama Anna Corsi…